MIRAVALLE

luogo: Massagno, Svizzera
superficie edificata: 928 mq
data: 2019 – consegna pervista 2022

architetto: Mino Caggiula
project manager: Pierluca Carubia
capo progettazione: Thomas Giuliani
capo esecutivo: Andrea Maldarizzi
team: Diego Compagno, Jacopo Bianchino

Il sito di progetto è situato a Massagno in Svizzera, in un luogo esposto ad un’ampia e suggestiva vista sulla vallata e sul lago della città di Lugano. L’analisi territoriale e le sue relative viste panoramiche diventano tema di progetto e ne definiscono l’architettura. Gli edifici circostanti seguono una direzione monoaffaccio circoscritta verso le montagne e parallela alla valle, caratterizzata da un declivio verso oriente, prevalentemente protesa verso la vista del profilo montuoso verso Est. Altrettanto fondamentale nell’analisi del luogo è la presenza di una magnifica vista lago a Sud. Il Miravalle Residence è stato concepito seguendo quindi il principio di una frammentazione polidirezionale, in modo che la volumetria si adegui all’orografia del terreno e aumenti la superficie di facciata su svariate viste prospettiche e territoriali. Gli assi architettonici divengono matrice progettuale, sia in scala macro che micro, indirizzandosi contemporaneamente verso le montagne e il lago di Lugano grazie alla frammentazione volumetrica. L’idea guida del progetto si ispira dunque alla tassellazione geometrica di Mauritius Cornelis Escher, applicando tale composizione geometrica all’architettura tridimensionale. La frammentazione della forma permette più momenti spaziali, superficie esterna e, quindi, una maggiore vista ed esposizione alla luce. La modularità del volume conferisce flessibilità agli spazi interni che possono adattarsi alle necessità future in continua evoluzione.