TOWNHOUSE

luogo: Ponte Capriasca, Lugano
superficie edificata: 742 mq
data: 2021 – ongoing

riconoscimenti:
architetto: Mino Caggiula
project manager: Pier Luca Carubia
capo progettazione: Davide Carone

Townhouse nasce dall’unione delle peculiarità dei 4 componenti di una famiglia, decisi a vivere sotto lo stesso tetto, pur mantenendo distinti i propri spazi privati. Il risultato è un complesso di 7 appartamenti destinati a rispondere sia alle esigenze della famiglia sia a quelle del mercato, riservando alcuni alloggi per l’affitto.

I  genitori e i due figli risultano caratterizzati da personalità e sfaccettature diverse ma sono legati l’uno con l’altro da sembianze e tratti comuni, sia estetici che caratteriali. Il progetto è la combinazione delle loro specificità in un’unica composizione dove tutte le parti si mescolano creando un’armonia.

Come le persone fatte di desideri e inclinazioni differenti, così i 4 volumi del fabbricato mantengono la propria unicità e presentano diverse configurazioni geometriche. Parlano però un linguaggio condiviso che conferisce all’insieme un ritmo unitario, in cui l’alternanza tra pieni e vuoti identifica l’equilibrio della facciata.

Si delinea così un edificio dall’apparenza scultorea in cui l’aspetto materico è uniformato dall’uso del metallo. Come 4 volti che si guardano e generano un’intesa, i corpi aggettanti instaurano tra loro delle vicinanze e si protendono verso l’esterno, contraddistinti dal rivestimento in Corten. I pannelli metallici avvolgono tutto l’involucro e lo caratterizzano con la loro cromia intensa all’interno del paesaggio verde in cui è immerso.

Diverse sequenze di lamelle definiscono inoltre i parapetti e le partizioni, assicurando l’opportuno livello di privacy e di schermatura dai raggi solari. La loro angolatura indirizza la visuale verso l’esterno e proietta sulle facciate una sequenza di luci e ombre che cambia nel tempo.